Stefano Tessadri, nato a Milano nel quartiere di Niguarda (storicamente una delle zone difficili del capoluogo lombardo), fin dall’adolescenza è attratto dalla musica e inizia a confrontarsi con la scrittura delle canzoni, tenendo sempre presente le sue due grandi passioni, da una parte il rock’n’roll anni 50 e dall’altra i grandi cantautori nazionali e d’oltre oceano. I riferimenti musicali sono chiari da subito: atmosfere e scelte iconografiche conducono Tessadri nel mondo della canzone d’autore. Gli anni ’90 Tessadri li passa confrontandosi con il pubblico dei concerti: club e teatri, con formazioni molto diverse tra loro, sono i luoghi dove “si fa le ossa”.

Nel 2002 è co fondatore di una delle realtà più interessanti nel panorama musicale italiano: Il Caravanserraglio, laboratorio musicale che vede protagonisti diversi artisti della scena cantautoriale. Parallelamente all’impegno live, Stefano lavora al suo primo album: “Dietro ogni attesa” (2004 – La Matricola/Venus) che vanta collaborazioni importanti quali Ares Tavolazzi al contrabbasso e Tiziano Tononi alle percussioni.

L’album è accolto in modo eccellente: “sincerità, coraggio e riferimenti colti sono i tratti distintivi di una prima opera da non sottovalutare – Musica & Dischi”; “Tessadri è partito col piede giusto, cercando una dimensione originale in un difficile slalom nella canzone d’autore italiana – Diario”; “Tessadri ha una scrittura agile e visionaria. I suoi bozzetti sono gonfi di pathos e di eleganza – Musica di Repubblica”.

Nel 2005, tra un impegno live e l’altro, inizia a immaginare il secondo album che, come si dice in giro, è il più difficile perché è necessario confermare quanto di buono si è fatto nel primo. Stefano sceglie di cambiare tutto: in primo luogo atmosfere e mondi di riferimento, quindi etichetta e gruppo di lavoro. L’album è pubblicato a maggio 2006, porta il titolo di “Malocuore” (Novunque /Self) e i riconoscimenti sono prestigiosi: Premio Ciampi e Premio MEI 2006.

La critica parla subito piuttosto bene del lavoro di Stefano: “Questo nuovo disco, ben pensato e suonato, è caratterizzato soprattutto da arrangiamenti in bilico tra l’essenzialità di Marc Ribot e le sonorità spaghetti western di Leone e Morricone- JAM”; "Ciò che colpisce maggiormente di questo secondo lavoro del trentaduenne Stefano Tessadri è la personalità. Tessadri ci pare davvero avere qualcosa in più - FUORI DAL MUCCHIO”; "Chitarre Morriconiane e tex mex per tutti: le storie di Tessadri son dei piccoli deliziosi film - D di Repubblica”; "Il compito non era facile: doppiare il plauso di critica e di pubblico ricevuto due anni fa con il bel debutto- XL”; "Canta e suona con passione senza eccessi sentimentali o troppe tentazioni melodrammatiche. Da tenere d'occhio - IL GIORNALE”.

Di Tessadri si accorge la Universal che in un primo momento chiude un contratto editoriale e successivamente anche di distribuzione per il terzo album del cantautore milanese. Per tutto il 2007 Tessadri prosegue la sua attività live: raggiunto l’accordo con Anti*star, agenzia di booking, viene organizzato il primo vero e proprio tour che vede Stefano protagonista in oltre 25 concerti tra ottobre e dicembre 2007.

Contemporaneamente al tour si dedica alla pre-produzione del terzo album. A dicembre entra in studio e a inizio febbraio 2008....consegna a Universal il master! Passione e Veleno, questo è il titolo dell’album che viene pubblicato il 28 marzo 2008 (Novunque/Universal).

Per questioni personali e di salute si allontana dalle scene per qualche anno, ma continua a scrivere canzoni dedicandosi sempre più ad un'altra sua grande passione: il contrabbasso e la musica rockabilly.

E’ cofondatore,contrabbassista e coautore di brani della band “Wolfabilly And The Silvery Moon”, collabora alla pre produzione di aluni brani di Vinicio Capossela, e suona come musicista in svariate band che vanno dal rockabilly, al country al rock’n’roll.

In questo periodo esce il quarto disco di Tessadri, ma questa volta utilizza il suo pseudonimo “Tex Murky” il disco si intitola Magia Nera.

All’inizio del 2017 comicia la collaborazione con Cris Mantello fondando insieme a lui e al batterista Steve Miles della band “Cris Mantello Wild Trio”.

© 2016 Tex Murky :: All Rights Reserved.
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now